Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy Policy

n.500 Disposizioni di sicurezza per l’anno scolastico 2022-23 ai fini della prevenzione e del contenimento del contagio da COVID-19 nelle scuole

31 Ago 22 245_2021/22

ata - docenti - studenti

Riassunto

Si comunica che nella sezione “Emergenza Covid-19” del sito istituzionale sono disponibili i seguenti documenti: Linee guida dell’Istituto superiore di Sanità (Indicazioni strategiche ad interim …

Si comunica che nella sezione “Emergenza Covid-19” del sito istituzionale sono disponibili i seguenti documenti:

  • Linee guida dell’Istituto superiore di Sanità (Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico a.s. 2022 -2023) del 5 agosto 2022.
  • Nota n. 1998 del 19 agosto del Ministero dell’Istruzione avente per oggetto “Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. 2022/2023”
  • Vademecum illustrativo delle note tecniche concernenti le indicazioni finalizzate a mitigare gli effetti delle infezioni da Sars-CoV-2 in ambito scolastico, nei servizi educativi per l’infanzia e nelle scuole dell’infanzia, per l’anno scolastico 2022 -2023, trasmesso il 28 agosto 2022 dal Ministero dell’Istruzione.

Le disposizioni emanate vanno a ridisegnare i protocolli di sicurezza già adottati per la prevenzione e la diffusione della pandemia, individuando come obiettivi prioritari la continuità scolastica in presenza e il minimo impatto possibile delle misure di mitigazione, sulle attività didattiche ed educative, in relazione al quadro epidemiologico ed alle evidenze progressivamente disponibili.

Questa la sintesi, fornita dal Ministero dell’Istruzione, delle misure di prevenzione di base per l’A.S. 2022/23:

  • Permanenza a scuola consentita solo in assenza di temperatura corporea superiore a 37,5° e di sintomatologia compatibile con COVID19;
  • Permanenza a scuola consentita in assenza di test COVID positivo; Igiene delle mani ed adozione di corretti comportamenti da mettere in atto per tenere sotto controllo il rischio di trasmissione di microrganismi da persona a persona, quali ad esempio protezione della bocca e del naso in caso di starnuti o colpi di tosse, utilizzando fazzoletti di carta, ecc. (la cosiddetta “etichetta respiratoria”);
  • Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) per personale scolastico e alunni che sono a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19;
  • Sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati, secondo le indicazioni del Rapporto ISS COVID-19 n. 12/2021;
  • Strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti;
  • Ricambi d’aria frequenti.

Con riferimento alla aerazione e qualità dell’aria negli ambienti scolastici, si rammenta alle SS.LL. che, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 luglio 2022, sono state emanate “Linee guida sulle specifiche tecniche in merito all’adozione di dispositivi mobili di purificazione e impianti fissi di aerazione e agli standard minimi di qualità dell’aria negli ambienti scolastici e in quelli confinati degli stessi edifici”.
Allo scopo di migliorare la qualità dell’aria negli ambienti scolastici, le Linee guida indicano anzitutto la necessità di attuare le ordinarie regole di buon comportamento, quali, ad esempio, la ventilazione delle aule attraverso l’apertura delle finestre.
Sono poi da porre in essere le seguenti azioni:

  • valutare ed evitare fonti esterne di inquinanti in prossimità delle aule (es. parcheggi di mezzi a motore in prossimità delle finestre)
  • rispettare il divieto di fumo in tutta la scuola
  • valutare ed evitare la presenza di arredi e materiali inquinanti
  • effettuare l’igiene e trattamento di pavimenti e superfici, ecc.


In data 28 agosto 2022 il Ministero dell’Istruzione ha inviato alle istituzioni scolastiche un vademecum, del quale il personale scolastico e l’utenza dovranno prendere visione, contenente una sintesi normativa e alcune FAQ.
Si evidenzia quanto segue:

  1. in caso di studenti con sintomi respiratori di lieve entità ed in buone condizioni generali che non presentano febbre sia consentita la permanenza a scuola indossando mascherine chirurgiche/FFP2 fino a risoluzione dei sintomi ed avendo cura dell’igiene delle mani e dell’osservanza dell’etichetta respiratoria.
  2. i genitori degli studenti che a causa del virus SARS-CoV-2 sono più esposti al rischio di sviluppare sintomatologie avverse, comunicheranno all’Istituzione scolastica tale condizione in forma scritta e documentata secondo modalità che saranno a breve socializzate.
  3. il personale a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19 utilizza i dispositivi di protezione respiratoria del tipo FFP2 e i dispositivi per la protezione degli occhi forniti dalla scuola, in base alle indicazioni del medico competente.

Inoltre, anche il personale che ha la volontà di proteggersi con un dispositivo di protezione individuale può usare una mascherina tipo FFP2 e dispositivi per la protezione degli occhi.

  1. se durante la permanenza a scuola, il personale scolastico o lo studente presenta sintomi indicativi di infezione da SARS-CoV-2 viene ospitato nella stanza dedicata o area di isolamento, appositamente predisposta e, nel caso dei minori, devono essere avvisati i genitori.

Il soggetto interessato farà rientro alla propria abitazione e seguirà le indicazioni del medico di medicina generale/pediatra di libera scelta, opportunamente informato.Inoltre, al momento a titolo meramente informativo, si riportano le possibili ulteriori misure di prevenzione, da attivare, all’occorrenza, e su disposizioni delle autorità sanitarie, in relazione a cambiamenti del quadro epidemiologico:

  • Distanziamento di almeno 1 metro (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano);
  • Precauzioni nei momenti a rischio di aggregazione;
  • Aumento frequenza sanificazione periodica;
  • Gestione di attività extracurriculari e laboratori, garantendo l’attuazione di misure di prevenzione quali distanziamento fisico, mascherine chirurgiche/FFP2, igiene delle mani, ecc.
  • Mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);
  • Concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;
  • Somministrazione dei pasti nelle mense con turnazione;
  • Consumo delle merende al banco.